fbpx

“Quando le persone sono in itai doshin (diverso corpo stesso spirito)
queste realizzeranno tutti i loro scopi, mentre in dotai ishin (stesso corpo, diverso spirito)
non possono ottenere niente di notevole…
Perfino una sola persona, se ha scopi contrastanti, finirà sicuramente per fallire.
Ma cento o mille persone possono senza dubbio realizzare il loro scopo se hanno lo stesso spirito…”
Nichiren Daishonin
 
Fallire nei propri scopi è più facile di quel che sembra
a volte la dedizione non basta
il talento neanche…
ci vuole anche  fortuna..
e  soprattutto l’essere “d’accordo” con se stessi.
Una squadra di qualsiasi sport se non ha uno scopo chiaro e condiviso fallirà
una persona singola se non è profondamente sicura di se fallirà
ed è molto semplice.
La sicurezza spesso nasce dalle risposte esterne,
dai traguardi realizzati lungo il tragitto…
e se non arrivano risultati? e se non ci sono “vittorie” lungo il percorso?
come facciamo a sapere che è la strada giusta…
come facciamo a mantenere la fiducia, la “fede” nel nostro sogno?
Difficile.. molto difficile…ma non impossibile.
Proprio in questo scorcio di lettera ad un suo discepolo, Nichiren Daishonin* risponde.
Avere lo stesso spirito.
avere lo stesso spirito anche con se stessi…
la convinzione, la determinazione giusta.
non importa in cosa credi.. a quale “dio” ti accosti.. o in quale cosa tu possa credere,
quando rimani nel rispetto della comunità generale e nel rispetto degli altri credo,
la tua dedizione può fare anche da specchio per gli altri
e magari incentivare a credere che tutto è possibile…
anche realizzare l’impossibile…
perchè credere è gia realizzare.
dedicarsi è vincere.
 
*Prete buddista vissuto nel 1200 circa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: