fbpx

Poi alla fine ti guardi sempre indietro,

è impossibile non farlo, anche il più ottimista si ferma… e a volte racconta…

Racconta di gesta,  di posti visti… amori avuti..

gente conosciuta… di sensazioni… di odori… sentimenti… di vite.

Il passato è leggero.

Il passato è pesante.

Il difficile non è dimenticare… è digerire.

Essere frutto del vissuto, essere il risultato di ciò che hai amato e odiato

Digerire.. il male.. digerire il bene che non c’è più…

metabolizzare e usare ogni momento come energia.. rinnovabile.. consumabile.

Il mondo è vita, i fiumi sono vene.. i boschi son capelli…

L’energia del sole le sofferenze trasformate..

Non c’è vita che non possa riuscire a sopravvivere a se stessa,

quello che può mancare è solo il coraggio di guardarsi al passato

per viversi la paura del futuro riuscendo a godere del presente.

Sti cazzi.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: